Notte dei Maestri del Lievito Madre – Parma Portici del Grano 22 Luglio 2019

/, Business/Notte dei Maestri del Lievito Madre – Parma Portici del Grano 22 Luglio 2019

5° edizione della Notte dei Maestri del Lievito Madre a Parma.
Questo evento nasce da un’idea del pasticcere Claudio Gatti di Pasticceria Tabiano

La Notte dei Maestri del Lievito Madre 2019

Manca davvero poco alla V edizione della Notte dei Maestri del Lievito Madre che si terrà a Parma il 22 Luglio dalle ore 20:00 sotto i Portici del Grano di Piazza Garibaldi. Lievito Madre, lo leggi e subito pensi al panettone e invece… c’è molto di più da scoprire. Questo evento nasce da un’idea del pasticcere Claudio Gatti di Pasticceria Tabiano (Tabiano Terme, Parma), famoso per la sua abilità nel lavorare il Lievito Madre, la sua maestria è tutta racchiusa nel suo dolce simbolo, La Focaccia di Tabiano, che sembra un panettone… ma non lo è.

Un’iniziativa volta a promuovere il consumo dei lievitati tutto l’anno e non solo nelle feste comandate. Durante l’evento si avrà la possibilità di assaggiare prodotti lievitati artigianali realizzati dai Maestri nell’uso del Lievito.
Ospite d’onore il Maestro Rolando Morandin, al quale sarà assegnato il premio alla carriera di lievitista d’eccezione.

Al termine dell’evento verranno svelati i finalisti della prima edizione del “PANETTONE WORLD CHAMPIONSHIP”; il vincitore verrà proclamato durante la 41esima edizione di Host a Milano, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale, alla Fiera di Milano.

Vinitaly 2018

I Maestri del Lievito Madre che saranno presenti alla serata:

Marco Avidano – Pasticceria Avidano – Chieri (TO)
Mario Bacilieri – Pasticceria Bacilieri – Marchirolo (VA)
Luigi Biasetto – Pasticceria Biasetto – Selvazzano Dentro (PD)
Maurizio Bonanomi – Pasticceria Merlo – Pioltello (MI)
Renato Bosco – Saporè – San Martino Buon Albergo (VR)
Roberto Cantolacqua Ripani – Pasticceria Mimosa – Tolentino (MC)
Emanuele Comi – Pasticceria Comi – Missaglia (LC)
Salvatore De Riso – Sal De Riso – Minori (SA)
Denis Dianin – D&G Patisserie – Selvazzano Dentro (PD)
Gino Fabbri – Gino Fabbri Pasticcere – Bologna
Francesco Favorito – Gluten free buono per tutti – Terni
Salvatore Gabbiano – Pasticceria Gabbiano – Pompei (NA)
Fabrizio Galla – Tre Colombe – San Sebastiano Da Po (TO)
Claudio Gatti – Pasticceria Tabiano – Tabiano Terme (PR)
Stefano Gatti – Il Fornaio – Viareggio (LU)
Emanuele Lenti – Pregiata Forneria Lenti – Grottaglie (TA)
Daniele Lorenzetti – Pasticceria Lorenzetti – San Giovanni Lupatoto (VR)
Grazia Mazzali – Pasticceria Mazzali – Governolo (MN)
Luca Montersino – Pasticceria Luca Montersino – Treiso (CN)
Mauro Morandin – Pasticceria Mauro Morandin – Saint-Vincent (AO)
Alfonso Pepe – Pasticceria Pepe – Sant’Egidio del Monte Albino (SA)
Paolo Sacchetti – Il Nuovo Mondo – Prato
Vincenzo Santoro – Pasticceria Martesana – Milano
Anna Sartori – Pasticceria Sartori – Erba (CO)
Attilio Servi – Pasticceria Attilio – Pomezia (RM)
Valter Tagliazucchi – Il Giamberlano – Pavullo Nel Frignano (MO)
Vincenzo Tiri – Tiri 1957 – Acerenza (PZ)
Andrea Tortora – AT/ Patissier – San Cassiano in Badia (BZ)
Carmen Vecchione – DolciArte – Avellino
Achille Zoia – La boutique del Dolce – Cologno Monzese (MI)

Qui sotto alcune foto dell’edizione del 2018

Se come me avete sempre pensato a mangiare e non vi siete mai posti la domanda eccovi un breve riassunto sui lieviti!

Cosa sono i lieviti

I lieviti sono funghi comunemente utilizzati per far lievitare il pane e far fermentare le bevande alcoliche, e si dividono in 3 tipi: Lievito Madre (naturale), Lievito di Birra e Lievito Chimico.

Il lievito Madre è un lievito “vivo“, ovvero un’impasto di farina e acqua che viene lasciato fermentare spontaneamente grazie alla contaminazione da parte di microrganismi presenti nell’aria e nell’ambiente. Il processo che porta a far lievitare o fermentare le bevande è dovuto all’energia prodotta dai lieviti che fermentando trasformano gli zuccheri in anidride carbonica ed etanolo. Chiaramente la produzione di etanolo risulta utile per le bevande come vino o birra mentre nel pane l’anidride carbonica permette di gonfiare la pasta, mentre l’etanolo evapora durante la cottura.

Per voi che contrariamente a me sapete cucinare…

Come fare il lievito madre

Per preparare la pasta madre bastano due soli ingredienti e molta pazienza.
Avete bisogno di 200 gr di farina di tipo 0 e 100 ml di acqua tiepida, ma potete anche utilizzare in alternativa farina manitoba al posto della 0 e lo yogurt al posto dell’acqua. Ottenuto l’impasto ci vorranno all’incirca due settimane di costante attenzioni.

Ora capisco perchè molti amici chef, pasticceri e panificatori lo ritengono una loro creatura, per l’attenzione costante dedicatagli!!

Nel link qui sotto potete leggere tutti i passaggi per ottenere Il Lievito Madre!
https://www.lacucinaitaliana.it/tutorial/le-tecniche/come-fare-il-lievito-madre/

Simon Consiglia!

Intolleranza ai lieviti cosa mangiare… o meglio, dove mangiare

Al giorno d’oggi ormai le intolleranze si sono moltiplicate, e chi più o chi meno è intollerante a qualcosa, tra lieviti, lattosio, glutine ecc. A tal proposito quindi vi segnalo il ristorante Gluteen Free – Sanafollia recensito nel blog ormai già da tre anni, che può soddisfare le vostre richieste da intolleranze senza eliminare il gusto e il sapore che giovano allo spirito.

Sanafollia è un posto intimo nel cuore di Fidenza dal menù esclusivamente senza glutine, ma dove si possono trovare anche piatti senza lattosio e senza uova, perfetti per intolleranti o per vegani.

Vi consiglio la torta fritta ripiena (senza lievito, lattosio e uova) ma anche la pasta fresca senza uova. Da poco fanno anche la pizza senza glutine e senza lattosio!



By |2019-07-18T16:04:52+02:0018 Luglio, 2019|Appuntamenti ed Eventi, Business|

Il nostro autore:

Appassionato per il buon cibo, dopo anni a dispensare consigli tra gli amici ho deciso di diventare un veicolatore del buon gusto. Pazzo, creativo e sempre pronto alla battuta... d'altronde il cibo è arte e felicità!