Project Description

Locanda Liuzzi

Punteggio: 4,5 / 5
Prezzo (escluso bevande): 60 / 80,00 euro cad.

  • CHEF / TITOLARE: Raffaele Liuzzi

  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)
  • Locanda Liuzzi, Cattolica (RN)

Specialità consigliate

  • Capesante e cotechino con soffice e croccante di fava bianca, erbe di campo e mandarino
  • Ricciola affumicata “fai-da-te” con frappè di squacquerone, albicocche secche e granita di cetrioli
  • Polpo alla plancia, soffice di patate al limone, granita di aglio, olio e peperoncino
  • Culatello di zibello 24 mesi con pan brioche tostato, pera bastarda alla senape e burro all’aglio
  • Lecca Lecca di foie gras con la sua scaloppa e pan brioche, mela cotogna e mosto di fichi
  • Risotto bianco “Com’è profondo il mare” (dedicato a Lucio Dalla)
  • Autumn in Cattolica: passatelli in brodo di polpo, cime di rape e polvere di vongole
  • Cannolo fritto “come un panzerotto” con rombo, pomodori secchi, erbe ripassate in padella e burrata di andria
  • Paccheri “scaricatore di porto” con bottarga, succo di testa di gamberi e fegato di merluzzo
  • Tortelli, lenticchie, e cotechino alla brace con arance candite, nocciole, zucca gialla e neve di provolone piccante
  • Filetti di sogliola al vapore di porcini con salsa di ostriche affumicata, lenticchie al tamarindo e cavolo nero
  • Baccala’ di primo sale con latte di baccalà, peperone arrosto e aglio dolce
  • Guancia di vitello con soffice di patate, spinaci e pop corn
  • Tarte au citron: limoni, cioccolato bianco, gelato allo squacquerone e clorofilla di rucola
  • Terramia: gelato di mandorle, fichidindia, ricotta di pecora, limone candito, origano e olio
  • Tiramisù dissociato con caffè bollente
  • Melanzane in millefoglie su bavarese di fichi secchi e yogurt acido
  • Una Sachertorte come un souffle’ al cioccolato con confettura di albicocche e gelato al sigaro toscano
  • La via Emilia: squacquerone, pesca nettarina,erbe, aceto balsamico e amarene

Raffaele Liuzzi Chef e Patron di Locanda Liuzzi a Cattolica riassume la sua cucina in una formula matematica da lui ideata, dove l’Emozione è il risultato del suo lavoro, e ciò che i suoi ospiti devono provane dinnanzi ai suoi piatti

La campagna e la pasticceria dello zio sono i luoghi dell’infanzia di Raffaele, luoghi deve sin da bambino gioca e lavora, luoghi dove assimila una grande passione per questo lavoro e il rispetto dei prodotti della terra. L’estrosità di Raffaele lo porta a creare piatti complessi, innovativi, con abbinamenti a volte audaci, delle vere opere di designer, con una combinazione di sapori che possono lasciare un po’ perplessi, ma quando alla vista e all’olfatto si aggiunge il gusto, nel palato ti si aprono delle armonie che mai avresti immaginato.

La sua cucina è un paradiso fiabesco, dove tutto prende forma, si mescola, si divide, si unisce, un mondo dove Raffaele Liuzzi con un mestolo in mano diventa il mago che dirige la sua fantasia….

La Cucina di Raffaele è ricerca, territorio, stagionalità, conoscenza delle materie prime, e questo si avverte anche dall’enfasi e dalla precisione di come ti racconta e spiega il piatto:

Questo è un Bon-Bon di scampi,  Foie-Gras, Caviale Asetra e Campari, va mangiato in un boccone unico, si sente prima la dolcezza dello scampo e del Foie -gras, poi arriva il Campari, gusto amaro che da il giusto equilibrio e ti rimane il sapido del caviale e hai il croccante dei mini crakers.

Oppure: il “Risotto bianco “Come è Profondo il Mare” (dedicato a “Lucio Dalla” ): “il riso viene mantecato in bianco. sotto al riso una polvere di alghe marine disidratate che man mano che stanno il riso le assorbe e dà quel gusto iodato al piatto, la sensazione mentre lo mangi è di immergerti sempre di più in fondo al mare, sopra seppie e gamberi rossi e cialde sempre di seppie e gamberi rossi. Una cortesia che dovete avere quando lo mangiate é di graffiare il riso da sotto per raccogliere l’alga marina che da la sapidità al piatto.”

Questo suo dettagliare, in maniera così minuziosa, il piatto porta sempre l’ospite a percepire sapori che, probabilmente, non conosce e non avrebbe mai isolato, da qui l’emozione per un bellissimo viaggio inaspettato.

Il menu di locanda Liuzzi è suddiviso in 5 menù degustazione più “La Gran Cart de Dessert”. Ma si può ordinare anche alla Carta.

Il Gran menu espressionismo” è il più completo, il più espressivo dello Chef, ed è quello scelto da me. Un menù complesso, che emoziona e ti fa percepire la buona follia dello Chef. Segue “Il Rewolution” un breve menù di pesce e “L’Entroterra” un breve menù di carne, poi c’è “In-progres” il menù della creatività e dell’innovazione in continua evoluzione e crescita, a seguire “Gli storici”, i piatti che non puoi dimenticare, i piatti che hanno fatto la storia del Locale. Chiude “La gran Cart de Dessert”. e alla fine trovi un menù anche per loro, i bambini, “Cosa piace ai più piccoli”.

Un’ amplia carta dei vini che ripercorre tutta la penisola, affiancata da importanti champagne francesi è pronta ad accompagnarti in questa esperienza di emozioni.

Recensore Bonetti Berto (Delegato Simon’s Food)