Project Description

Il vino della settimana - logo

Teroldego

  • 2015

  • Rosso

  • Az. Agricola De Vescovi Ulzbach  (Mezzocorona – Trento)

Spesso accade che il vitigno sia determinante per il successo di un viticultore ma a volte capita anche che sia il viticultore a determinare la rinascita del vitigno tipo una new age. Ci troviamo nella Piana Rotaliana terra di Teroldego nella zona di Mezzocorona nel mezzo del Trentino. La famiglia De Vescovi produce Teroldego da decenni ma è con la successione e il passaggio al comando di Giulio De Vescovi  giovane enologo che tramette amore e passione contagiose, che avviene il cambiamento radicale di filosofia aziendale.

La cantina sorge su un casolare restaurato del 600 dove trovano ideale collocazione le botti per l’invecchiamento e maturazione del vino. Diradamento in vigna per abbassare le rese che su queste vigne hanno sempre avuto livelli alti circa 170 qt per ettaro, portandole a 50/70 qt/ettaro per i cru e sui 90 per i base e mixando con maestria vigne vecchie con vigne più giovani. Solo fosfati e rame come trattamenti nei vigneti per una conduzione biologica. Ma veniamo al vino… Io ho assaggiato il Teroldego Base 2015.


Colore rosso impenetrabile sanguigno quasi inchiostro. Portandolo nel calice si nota subito la robustezza della struttura morbida e piena. Al naso mi hanno colpito subito le note balsamiche leggermente speziate poi la carnosità di prugna e more. Al palato freschezza e rotondità. Pieno quasi masticabile. Frutta matura e tannino equilibrato, bella persistenza, finale di bacca nera e menta con sfumature selvatiche animali direi. Insomma bella bevuta di un Teroldego moderno fatto con gusto ed eleganza.

Blend: Teroldego 100%.

Piatto abbinato: Primi con ragout  e carni alla brace.

Pignol