Project Description

Ristorante Parizzi

Punteggio: 5 / 5
Prezzo (escluso bevande): 50 / 70,00 euro cad.

  • CHEF: Marco Parizzi
    SOMMELIER: Cristina Parizzi

  • Ristorante Parizzi - menù
  • Ristorante Parizzi - chips
  • Ristorante Parizzi - melone
  • Ristorante Parizzi - battuta
  • Ristorante Parizzi - misto crudo
  • Ristorante Parizzi - filetto
  • Ristorante Parizzi - pappardelle
  • Ristorante Parizzi - gnocchi
  • Ristorante Parizzi - mistopesce
  • Ristorante Parizzi - baccalà
  • Ristorante Parizzi - vitello
  • Ristorante Parizzi - sorbetto
  • Ristorante Parizzi - mousse
  • Ristorante Parizzi - cocco
  • Ristorante Parizzi - basilico
  • Ristorante Parizzi - pera
  • Ristorante Parizzi - pasticceria
  • Ristorante Parizzi - crostata
  • Ristorante Parizzi - pannacotta
  • Ristorante Parizzi - nocciole
  • Ristorante Parizzi - catalana

Specialità consigliate

  • Assaggio di crudi e marinati
  • Sapore di mango con gamberi e vinaigrette al maracuja
  • Battuto di cavallo con caviale, polline e pane al curry
  • Insalata di filetto di maiale affumicato da noi con parmigiano e aceto vecchio
  • Baccalà mantecato su crema di patate affumicate e nuvola di riso al nero
  • Pappardelle di grano saraceno con ragù di coniglio, fave e pecorino giovane
  • Cannelloni di melanzane olive e pinoli su gazpacho leggero e ricotta salata
  • Gnocchi ripieni di zuppa di pesce su crema di piselli e porri fritti
  • Risotto al pomodoro con mozzarella di bufala, melanzane e basilico
  • Spaghetti al polipo e taccole, con calamaretti ripieni e salsa al ristretto di pesce
  • Misto di pesce cotto nel vaso con cous cous integrale alle verdure
  • Maialino da latte alle spezie con parmigiana leggera di melanzane
  • Petto d’anatra glassato al miele e pepe nero con salsa all’uva di lambrusco
  • Punta di vitello cotta a bassa temperatura con purea di patate e verdure di stagione
  • Cheesecake mousse, sable bretone e composta al pompelmo
  • Nuvola di cocco con amarene e cioccolato salato
  • Basilico e limone con cioccolato salato e gelato all’olio d’oliva
  • Gelato allo zenzero montato al momento con azoto liquido

Lo so… stavate aspettando questa recensione già da tempo, ed eccovi accontentati!

Finalmente anche noi siamo andati a provare i piatti del ristorante “Parizzi”, storico locale stellato nel cuore di Parma e membro dal 1996 dell’associazione JRE (Jeunes Restaurateurs d’Europe)

Dapprima nato come trattoria/salumeria, diviene poi ristorante nel 1968, trasformandosi in una vera e propria “icona“ cittadina e conquistando la prima stella Michelin nel 1980. Da allora il ristorante “Parizzi”, è un punto di riferimento per molti parmigiani e turisti che vogliono provare piatti creativi ma legati alla tradizione locale.

Il Ristorante gestito dallo Chef Marco Parizzi assieme alla moglie Cristina, si trova all’interno di una palazzina dell’500 nel centro città. Rinnovato nel 2005 è diviso in due spazi, con una sala principale e una più piccola a lato, solitamente adibita a cene private a tu per tu con lo chef, il famoso “Chef Table“. Sempre all’interno della stessa palazzina è possibile alloggiare nelle suites dell’hotel “Parizzi Suites & Studios“. Marco è noto al pubblico televisivo anche per essere uno dei veterani della trasmissione condotta da Antonella Clerici  “La prova del cuoco” su Rai1.  Dopo aver percorso il lungo corridoio che separa l’ingresso dalla strada principale, appena entrati veniamo accolti dal personale di sala, preparato e cordiale. L’ambiente è moderno, minimal ed elegante. Mentre ordiniamo due tipi di degustazioni, di terra e di mare, durante l’attesa veniamo deliziati da chips di polenta e da un freschissimo entrèe a base di crema di melone.  Tra le varie ed ottime portate assaggiate è spiccata su tutte l’idea di creare degli gnocchi ripieni di zuppa di pesce su crema di piselli e porri fritti, una piatto eccezionale per tecnica e gusto. Naturalmente per accompagnare questa cena ci siamo fatti consigliare da Cristina che ci ha proposto un Ferrari Perlè Nero 2008, Cristina è un’esperta sommelier che avendo a disposizione oltre 1200 etichette di vino, non sbaglia un colpo, questo è un altro fiore all’occhiello del locale.

A fine cena ci siamo intrattenuti con Marco, per scambiare qualche parola e cercare di carpire qualche segreto della sua cucina, una cucina fatta di passione e istinto proprio come lui.