Project Description

Logo Vita da Chef - Simon Italian Food

Chef
Gianluca Gorini

  • Ristorante DaGorini
    Via Giuseppe Verdi, 5,
    47021 San Piero In Bagno (Forlì-Cesena)
    Vai al sito web

Nato il 10 maggio 1983 a Pesaro.
Gianluca Gorini figlio d’arte inzia a cucinare all’ età di 14 anni mentre frequenta l’istituto alberghiero di Pesaro.
In questi anni matura il suo primo approccio con l’alta ristorazione al Ristorante “Lo Scudiero , che all’epoca rappresentava una consolidata realtà a livello nazionale. Diplomato nel 2003 vola a Londra per una parentesi che lo porta all’ interno del Ristorante francese “Monsieur Max” , dove apprende il rigore ed il valore delle gerarchie in cucina. Rientra in Italia nel 2004 e trascorre 4 anni al fianco di Paolo Teverini del Ristorante “Paolo Teverini”, suo primo maestro, che gli permette di viaggiare, confrontarsi e contaminarsi con culture differenti.

Nel 2008 approda al fianco di Paolo Lopriore al Ristorante “Il Canto” della Certosa di Maggiano di Siena, uno dei grandi geni della cucina italiana, che marchia profondamente il suo pensiero e gli permette di sviluppare una personale visione della cucina contemporanea. Dopo una parentesi come resident Chef all’ interno del Relais Chateaux “Borgo San Felice” (anno in cui viene anche eletto “Chef emergente“) nel 2013 si lancia nella sua prima avventura di Chef di cucina al Ristorante “Le Giare di Montiano. Qui vi resta fino alla fine del 2016 raccogliendo ottimi risultati da parte della critica di settore.

Pignol

Nel 2017 apre insieme alla compagna Sara il ristorante che porta il suo nome “daGorini” a San Piero in Bagno. Dopo un anno di apertura il suo Ristorante vince il premio comeNovità dell’anno” nella guida Ristoranti d’Italia 2019 dell’Espresso, Gianluca viene nominato “Miglior Chef” da parte della Guida Ristoranti 2019 di Identità Golose e ad inizio 2019 il Ristorante viene selezionato per la fase finale dei ” World Restaurant Awards” di Parigi nella categoria “New Arrivals of the Year“.

Il piatto dello Chef: Piccione allo spiedo, estratto di alloro e cipolla al cartocci.