Chef Alan Foglieni

//Chef Alan Foglieni
Chef Alan Foglieni2018-05-09T14:47:07+02:00

Project Description

Logo Vita da Chef - Simon Italian Food

Chef
Alan Foglieni

  • One Love Restaurant
    Piazza Emanuele Filiberto,
    24126 Bergamo

Nato a Bergamo il 4 settembre 1981.
Studia Elettronica e Telecomunicazioni e durante l’ultimo anno delle superiori si trova un lavoretto nella cucina di un pub. Subito dopo il diploma da perito si accorge che la sua vera vocazione è quella di diventare un cuoco. Seguono 5 anni di lavoro in diversi ristoranti in Italia e all’estero di medio livello. A questo decide di iscriversi all’ALMA di Parma, la scuola internazionale di cucina italiana di cui Gualtiero Marchesi ne era il Rettore. Da qui parte un vero e proprio percorso professionalizzante che lo vede presente nelle cucine di grandi cuochi come Paolo Lopriore e Riccardo de Pra. Decide quindi di partire ancora una volta per un esperienza all’estero, questa volta nella grande cucina dello Chef Menanteau presso “Hotel de L’Europe5*L di Amsterdam. Sono anni in cui impara le basi della cucina classica francese e l’organizzazione di una grande brigata di oltre 30 cuochi. Il ritorno nella terra natale lo vede svolgere il ruolo di capopartita nelle cucine di “Osteria della Brughiera” e di “Anteprima” dallo Chef Daniel Facen, dove incontrerà quella che sarà la sua compagna, Nafi Dizdari, all’epoca stagista.

Pignol

Una grande chiamata ora attende Alan, quella del bistellato chef Moreno Cedroni, che sta aprendo a Milano il suo Clandestino, all’interno di Maison Moschino. Il suo ruolo sara quello di sous-chef, che manterrà per tutti i due anni di esistenza del locale.
Adesso arriva il momento di mettere in pratica gli insegnamenti appresi fino a quel momento e avvia con successo la sua prima cucina, quella di “Lupo Bistronomia” a due passi dal Duomo. La critica è positiva è nel primo anno il ristorante entra a far parte di note guide nazionali ed il “Corriere della Sera” lo premia al secondo posto tra i ristoranti creativi emergenti.
Purtroppo dopo grandi soddisfazioni il ristorante viene ceduto a terzi e ora Alan vuole ancora mettersi in gioco in campo internazionale. Approda nelle cucine del “Roberto Cavalli Caffè” in medioriente, prima nella location di Beirut in Libano e poi in quella di Kuwait. “Sono state due esperienze immense” racconta Alan “Ho avuto modo di riorganizzare due grandi cucine con personale multietnico tra le 15 e le 20 unità, rivedere i menù e proporre piatti di cucina italiana adattati ai gusti degli ospiti locali, il tutto rispettando gli elevati standard imposti dal marchio Roberto Cavalli”.Dopo tanti anni in giro Alan decide di ritornare nella sua città natale, Bergamo.
Viene contattato dal Maitre e Sommeliere Oscar Mazzoleni per avviare la cucina di “Al Carroponte” locale dalle diverse facce che pone al centro il mondo del vino. Nell’anno 2016 viene chiamato in qualità di capocuoco dal ristorante “L’8C” di Treviolo per risollevare il locale dalla situazione critica in cui versava. Quindi assume la sua compagna Nafi ed insieme alla brigata di cucina e di sala rivoluzionano l’impostazione del locale, introducendo il pesce e menù nuovi con piatti alcuni già collaudati ed altri appositamente studiati per la nuova location.
Il pubblico dà loro ragione ed il locale inizia a lavorare e a farsi conoscere sul territorio. Purtroppo quando tutto iniziava ad andare bene la proprietà decide di non proseguire con l’avventura e dopo appena un anno e mezzo licenzia tutto il personale e chiude il locale.
A questo punto Alan e Nafi non si danno per vinti e iniziano subito a cercare un locale da ritirare. La scelta cade sull’Ex “Da Tito” insegna storica del panorama bergamasco ormai chiuso da tempo. Dopo circa tre mesi di lavori e rinnovi nasce “One Love Restaurant“. Il nostro ingrediente segreto è l’amore: per il nostro lavoro, per il cibo e per le cose belle, buone e semplici. I ricordi dell’infanzia e dei viaggi in luoghi vicini e lontani hanno ispirato la nostra cucina. Vogliamo trasmettervi un po’ di quelle emozioni che sempre ci accompagnano.

Il piatto dello Chef: Piccione Bergamasco in 3 cotture.







Iscriviti alla nostra mailing list!

Ogni mese un sacco di nuove news!







Simon Italian Food userà queste informazioni per rimanere in contatto e mandarti delle news sul mondo del food nonché le ultime recension ai ristoranti. Facci sapere se possiamo inviarti anche le nostre promozioni!

Potrai cambiare idea in qualsiasi momento cliccando su “Annulla la tua iscrizione” nel footer di ogni email che riceverai da noi, oppure scrivendo a pubblicita@simonitalianfood.com.
Trattiamo le tue informazioni nel rispetto della legge.
Per qualsiasi informazione sulla privacy, visita il nostro sito web.
Cliccando su “Iscriviti” accetti i termini.

Mailchimp è la nostra piattaforma marketing. Cliccando su “Iscriviti”, accetti che le tue informazioni siano processate da Mailchimp. Leggi di più sulla privacy di Mailchimp.